Dettaglio bando

L.R. 34/04 Sostegno agli investimenti per lo sviluppo delle imprese e per l'ammodernamento e innovazione dei processi produttivi


L.R. 34/04 Sostegno agli investimenti delle imprese



2020

[In vigore dal 18/02/2020 - In corso]


icons8-informationAgevolazione finalizzata alla copertura del fabbisogno finanziario delle imprese per la realizzazione di progetti di investimento, sviluppo, consolidamento e necessità di scorte, anche legati ad investimenti derivati da COVID-19.

Situazione sportelli

Linea A

F346 - MPMI Artigianato

Presentazione domande ATTIVA

 PX CT: 29/09

F347 - MPMI Commercio

Presentazione domande ATTIVA

 PX CT: 23/09 - 1/10

F348 - MPMI Altri settori

Presentazione domande SOSPESA

 PX CT: 22/09

Linea B

F349 - Grandi Imprese

Presentazione domande SOSPESA

 

 

icons8-add-user-group-woman-manMicro, piccole e medie imprese (Linea A) solo ARTIGIANE E COMMERCIALI

iscrizioneLe spese sono ammissibili se successive:
1) Linea A - MPMI
- all'11/04/2019
, per le domande presentate fino al 30/09/2020 (massimo 30% del totale dei costi ritenuti ammissibili)
- alla data di presentazione della domanda telematica,
dopo il 1/10/2020

Per le imprese o ditte individuali costituite da meno di 6 mesi rispetto alla data di presentazione telematica della domanda, sono sempre ammissibili le spese sostenute entro i 6 mesi antecedenti la data di presentazione della domanda telematica (massimo 30% del totale dei costi ritenuti ammissibili).
Spese relative a: macchinari, attrezzature, arredi, beni strumentali; automezzi per trasporto di cose, opere edili, brevetti, marchi, licenze, diritti d’autore; certificazioni.
Sono ricompresi anche tutti gli interventi necessari alla sanificazione degli ambienti di lavoro e all’acquisto di DPI (ad esempio guanti, mascherine, camici o occhiali), e più in generale quegli investimenti necessari a modificare i propri processi produttivi e di lavoro, al fine di adeguarli rispetto alle esigenze di sicurezza e distanziamento sociale derivanti dall’emergenza sanitaria in corso causata dal COVID-19 e alle necessità legate all'attivazione e al rafforzamento dello smartworking (ad esempio hardware e software).
Con limitazioniacquisto e/o costruzione di immobili da destinare all’attività d’impresa, avviamento,spese per servizi, spese generali, scorte (fino al 40% delle spese ammissibili per la Linea A-MPMI).

incentiviFinanziamento agevolato a copertura del 100% delle spese, con intervento massimo regionale a tasso zero del 70%

Investimento minimo:
25.000 euro
micro e piccole imprese;
250.000 euro medie imprese

Contributo 
a fondo perduto:
micro imprese: 10% della quota di finanziamento pubblico erogata;
- piccole imprese:
8% della quota di finanziamento pubblico erogata;
- medie imprese:
4% della quota di finanziamento pubblico erogata.

Data Ultimo Comitato:
9 set 2020
Data Prossimo Comitato:
22 set 2020
Responsabile procedimento di concessione:

Fabrizio Gramaglia

Responsabile procedimento di controllo:

Filippo Marzucchi


Normativa e modalità di presentazione delle domande

Novità del bando - Emergenza COVID-19

Linea A - MPMI
Invio domande telematiche entro il 30/9/2020:
sono ammissibili le spese retroattive, per un massimo del 30% del totale dei costi ritenuti ammissibili, sostenute dall'11/4/2019;
- sono ammissibili le scorte fino al 40del totale dei costi ritenuti ammissibili
- è possibile inviare la “lettera di disponibilità dell’intermediario cofinanziatore a deliberare”, anziché la delibera degli intermediari cofinanziatori

Dal 1 ottobre 2020 è obbligatorio inviare la domanda inserendo, a completamento degli allegati obbligatori previsti, la delibera degli intermediari cofinanziatori.



Linea B - GRANDI IMPRESE

E' sempre possibile inviare la domanda inserendo la “lettera di disponibilità dell’intermediario cofinanziatore a deliberare”, anziché la delibera degli intermediari cofinanziatori.


Linea A - MPMI e Linea B - GRANDI IMPRESE
- non è più necessario l'invio del Business Plan per gli investimenti superiori a 250.000 euro, ma è obbligatorio l'invio, per tutti gli investimenti, del "Modulo dati contabili", unitamente agli altri allegati già previsti dal Bando;
- nel piano degli investimenti è possibile inserire tutti gli interventi necessari alla sanificazione degli ambienti di lavoro e all’acquisto di DPI (ad esempio guanti, mascherine, camici o occhiali), e più in generale quegli investimenti necessari a modificare i propri processi produttivi e di lavoro, al fine di adeguarli rispetto alle esigenze di sicurezza e distanziamento sociale derivanti dall’emergenza sanitaria in corso causata dal COVID-19 e alle necessità legate all'attivazione e al rafforzamento dello smartworking (ad esempio hardware e software).

Contatta URP