Voucher vacanze 2022

Submitted by anna.zampolini on 07/07/2022
Aperto
Codice fondo 365 - Anno 2022 - In vigore dal al
Legge regionale 13/2020, articolo 24 e Legge regionale 5/2022, articolo 2 “Voucher vacanze 2022"
Contenuto

I voucher vacanze saranno venduti ed utilizzabili da parte dei turisti fino al 30 giugno 2023. Tali termini potranno essere eventualmente prorogati, sulla base del flusso di utilizzo degli stessi voucher rilevato nelle attività di monitoraggio.

Sintesi bando

Data chiusura:

Contenuto

Sostenere nelle fasi di post emergenza da Covid-19, il ritorno e un nuovo consolidamento dei flussi turistici verso il Piemonte.

Beneficiari
Contenuto

I destinatari finali della Misura i turisti che utilizzeranno i “Voucher vacanze” finanziati con la presente Misura.


Investimenti
Contenuto

La Misura, attraverso i consorzi turistici mette a disposizione i “Voucher vacanze”, utilizzabili da turisti, anche nell’ambito di pacchetti vacanza, per:

  • trascorrere almeno quattro pernottamenti presso le strutture alberghiere ed extralberghiere piemontesi aderenti all'iniziativa, di cui uno a carico della Regione, uno dell'operatore e due del cliente (in caso di permanenza di 14 notti o superiore, l’offerta è raddoppiabile, quindi due pernottamenti a carico della Regione e due dell’operatore). Il numero di voucher massimo acquistabile a persona per struttura è 2;

 

  • fruire di servizi turistici in loco scontati fino a un massimo del 50% del loro valore di mercato. Tali servizi connessi a visite turistiche e alla pratica di attività outdoor quali ad esempio accompagnamento in tour escursionistici o ciclo-escursionistici, in attività alpinistiche, canoa, rafting ed altre attività all'aria aperta estive ed invernali, noleggio attrezzature, trasporto persone e bagagli esclusivamente funzionali alla pratica di attività outdoor in forma organizzata, potranno essere fruiti anche giornalmente, in modo svincolato daI voucher pernottamenti

Sintesi incentivo
Contributo

Incentivo
Contenuto

I “Voucher vacanze” possono essere utilizzati dai turisti, anche nell’ambito di pacchetti vacanza,  entro i seguenti limiti massimi di importo:

  • fino ad € 300  per pernottamento nel caso di camera doppia (€ 150 a persona nel caso di camera singola o altre unità ricettive);
  • fino ad € 150  di sconto massimo per servizio turistico in loco, corrispondente al 50% del valore del servizio stesso e fermo restando un valore minimo del medesimo di € 100

Responsabili

Responsabile di procedimento di concessione: Fabrizio Gramaglia

Responsabile di procedimento di controllo: Filippo Marzucchi

Notizie Correlate